Istruzioni per gli Autori

Giornale Italiano di Health Technology Assessment and Delivery (GIHTAD) mira a promuovere lo sviluppo dell’Health Technology Assessment (HTA) and Delivery in Italia come strumento razionale nella scelta tra possibili percorsi terapeutici nel trattamento delle malattie, facilitando la diffusione di studi ed esperienze allo scopo di  fornire un forum di discussione tra i principali stakeholders della sanità italiana. La rivista intende approfondire le relazioni, in costante crescita, tra fattori economici e decisioni in ambito clinico, provvedendo a fornire un solido, oltre che pratico, fondamento nelle scelte in tema di prescrizioni e di allocazione efficiente delle risorse sanitarie.

Fra i temi di interesse trattati vi sono: Vincoli istituzionali di HTA, HTA di Innovazione/Specialistica, HTA di Cronicità/Territoriale, Know-how/Formazione, Professioni/Modelli organizzativi, Internazionalità/Benchmarking, Scenari/Futuro/Creatività/Varie.

La rivista pubblica on line articoli originali e revisioni della letteratura, nonché editoriali/commenti. E’ prevista la possibilità di pubblicare fascicoli speciali/supplementi.

Gli articoli ricevuti saranno valutati per la pubblicazione da un Editorial Board composto da specialisti ed esperti delle aree specifiche.

Le istruzioni di seguito descritte delineano le caratteristiche generali delle pubblicazioni di GIHTAD. Per i contributi scientifici inclusi in fascicoli speciali e supplementi, la redazione invierà agli Autori note aggiuntive.

Invio dei manoscritti e iter di pubblicazione

I manoscritti devono essere inviati per e-mail come file elettronici in formato Word al seguente indirizzo: shcmilan@springer.com

Gli articoli ricevuti sono valutati per la pubblicazione dall’Editorial Board. La redazione terrà i contatti con l’Autore di riferimento (corresponding author), avvisandolo dell’esito della valutazione. Nel corso della produzione dell’articolo all’Autore potranno essere richieste revisioni del testo, da effettuare entro la tempistica indicata.

Al termine dell’iter di revisioni e approvazioni, all’Autore sarà chiesto di firmare il modulo del Copyright Release form. I contributi saranno pubblicati online, secondo il modello del Continuous Publishing.

Preparazione dei manoscritti

I testi devono essere redatti solo con programmi di videoscrittura, in nessun caso con programmi di impaginazione (QuarkXPress, Page-Maker, Publisher ecc.). È consigliato il formato *.doc/docx. I testi possono essere composti con qualsiasi tipo di carattere, corpo o dimensione, perché questi parametri saranno comunque modificati in fase di impaginazione.

La prima pagina deve riportare:

titolo, conciso e descrittivo;

nome e cognome per esteso di tutti gli autori;

affiliazione di tutti gli autori (nome dell’istituto o ente di appartenenza, città);

indicazione del corresponding author con relativo indirizzo e-mail.

titolo e abstract dell’articolo entrambi in lingua inglese (max 250 parole)

Il testo dell’articolo può essere redatto in lingua italiana o in lingua inglese. Le pagine del manoscritto devono essere numerate. Nel testo devono comparire i riferimenti a tutte le Tabelle e Figure con numerazione progressiva secondo l’ordine di comparsa nel testo stesso.

Nell’ultima pagina potranno essere indicati eventuali ringraziamenti.

Nella pubblicazione sarà segnalata l’eventuale presenza di sponsor.

Tabelle e Figure

Devono essere inviate esclusivamente in formato elettronico. Ogni Tabella/Figura deve essere numerata, prevedere una didascalia ed essere citata nel testo.

Le tabelle dovranno essere inserite nel file di testo ed essere editabili (quindi create con lo strumento tabella di word). Le immagini dovranno essere in formato TIFF o JPEG (con risoluzione di almeno 300 dpi). La redazione si riserva di valutare se la qualità delle singole immagini sia adeguata alla pubblicazione on line.

Se già pubblicate su altra rivista o volume, le figure saranno accettate solo se modificate in modo significativo (ciò va dichiarato), o se corredate dal permesso di riproduzione ottenuto dall’Autore o dall’Editore.

Bibliografia

Citazioni nel testo: identificare i riferimenti nel testo, nelle tabelle e nelle legende con un numero progressivo incluso tra parentesi quadre. Le citazioni bibliografiche presenti soltanto in tabelle, grafici ecc. devono seguire la numerazione progressiva secondo l’ordine di comparsa delle tabelle nel testo.

Voci bibliografiche: devono essere elencate nell’ordine numerico di comparsa nel testo. Se gli Autori sono quattro o meno, devono essere indicati tutti; se sono più di quattro, se ne devono indicare tre aggiungendo et al. dopo il terzo Autore.

Nomi dei farmaci

Si possono utilizzare i nomi generici (INN) o il nome della specialità, seguito dal simbolo ®. La redazione si riserva di sostituire i nomi commerciali utilizzati dagli autori con i nomi delle molecole.

Abbreviazioni

La prima volta in cui compare un’abbreviazione, essa dovrà essere posta tra parentesi e preceduta dal termine per esteso. Le abbreviazioni dovranno essere utilizzate solo quando la frequente ripetizione del termine completo renda il testo poco scorrevole.

Specifiche tipologie di articoli

Review: lunghezza indicativa 10.000 battute.

Articoli originali: lunghezza indicativa 8000 battute

Editoriale/commento: Lunghezza da concordare. Numero massimo di citazioni bibliografiche: 10.

Aspetti etici

Gli Autori sono invitati ad aderire alle raccomandazioni  del’International Committee of Medical Journal Editors e alle Good Publication Practice (GPP)-3 e alle linee guida internazionali per le specifiche tipologie di articolo.

La fonte di finanziamento della pubblicazione deve essere dichiarata nell’articolo.

Inviando un articolo a GIHTAD, l’Autore/gli Autori garantisce/garantiscono che ogni normativa relativa all’anonimato del paziente, al consenso informato, alla prescrizione di farmaci sia stata rispettata e si assume/assumono la responsabilità di quanto riportato nel testo pubblicato.

© 2019 Springer Healthcare Italia s.r.l.

Log in with your credentials

Forgot your details?