MR (2019) 33:30
Associazioni di volontariato

AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla

Scarica in PDF

Nel mondo si contano circa 2,5-3 milioni di persone con sclerosi multipla (SM), di cui 600.000 in Europa e oltre 118.000 in Italia, mediamente si stima che nel nostro paese vi sia una diagnosi ogni 3 ore. La sclerosi multipla viene diagnosticata solitamente tra i 20 e i 30 anni, il periodo di vita più ricco di progetti nello studio, nel lavoro e nelle relazioni sociali. L’esordio può avvenire ad ogni età ma ad essere maggiormente colpiti sono i giovani e le donne, queste ultime con incidenza doppia rispetto agli uomini. E’ una patologia multifattoriale le cui cause sono ancora parzialmente sconosciute, tuttavia le evidenze scientifiche indicano che è implicata nella genesi una combinazione di fattori ambientali e genetici, pertanto la SM appartiene al gruppo delle malattie multifattoriali. Cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la sclerosi multipla è per frequenza la seconda malattia neurologica nel giovane adulto e la prima di tipo infiammatorio cronico. La sclerosi multipla o sclerosi a placche è una malattia di tipo infiammatorio, classificata tra le patologie auto-immuni, che causa la progressiva distruzione della mielina, la guaina che protegge le fibre nervose (i neuroni), determinando la progressiva comparsa di cicatrici (le placche). Ciò fa sì che la trasmissione degli impulsi nervosi venga rallentata o nei casi più gravi arrestata. Ne derivano disturbi di vario tipo, tra cui quelli motori, dell’equilibrio, della vista, della parola e della funzione sfinterica. Azioni semplici come camminare, leggere, parlare e afferrare un oggetto possono risultare difficili o a volte impossibili. L’imprevedibilità del suo decorso e le implicazioni fisiche che ne derivano hanno significative conseguenze psicologiche, sociali ed economiche. L’attacco del sistema immunitario alla mielina, non è costante: si alternano periodi in cui la malattia è improvvisamente aggressiva a periodi di quiescenza di durata variabile. Gli attacchi possono inoltre presentarsi in modo diverso, in termini di manifestazioni cliniche ed esiti: possono comportare danni permanenti di varia natura, ma in alcuni casi si può avere una completa remissione della sintomatologia. Ne consegue che il quadro clinico è molto variabile. La diagnosi precoce è determinante ai fini di un trattamento efficace della sclerosi multipla. Fin dalle prime fasi di presa in carico è fondamentale un approccio multidisciplinare al fine di poter intervenire su tutte le sfere interessate dalla patologia, compreso un adeguato supporto psicologico. Per la sclerosi multipla non è ancora stata individuata una cura risolutiva. La ricerca scientifica è molto attiva e fondamentale non solo per individuare trattamenti più efficaci ma per trovare una soluzione per la malattia.

AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus

L’Associazione Italiana Sclerosi Multipla (AISM) è una ONLUS – Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale – che da oltre 50 anni opera attivamente sul territorio italiano nella battaglia contro la Sclerosi Multipla (SM). Fondata nel 1968 da un gruppo di persone affette da SM e dai loro famigliari, oggi è il punto di riferimento, a livello nazionale, per oltre 118.000 persone. Dal 1998 è affiancata da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, anch’essa ONLUS, istituita per continuare a finanziare e promuovere la ricerca scientifica sulla malattia. L’impegno dell’AISM si sviluppa, prevalentemente, in tre ambiti determinanti per le persone affette da SM:

  • promuovere ed erogare servizi a livello nazionale e locale;
  • rappresentare e affermare i diritti delle persone con SM;
  • promuovere, indirizzare e finanziare la ricerca scientifica.

L’Associazione, infatti, crede fermamente che le persone con SM abbiano diritto ad una buona qualità di vita e alla piena integrazione sociale, mantenendo il più possibile la propria autonomia.  E’ attiva sul territorio con 100 Sezioni provinciali, 63 Gruppi operativi, 17 Coordinamenti regionali, 300 tra dipendenti e collaboratori ed oltre 10.000 volontari impegnati a diffondere una corretta informazione sulla malattia, sensibilizzare l’opinione pubblica, promuovere ed erogare servizi sanitari e sociali adeguati, promuovere iniziative di raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica. La Sezione Provinciale di Milano dell’AISM nasce nel 1977 e oggi, per merito di tutti coloro che nel corso degli anni hanno continuato a credere nel lavoro svolto, è una tra le sezioni più attive d’Italia, in grado di rispondere alle richieste di intervento e di consulenza di molte persone con SM e dei loro famigliari. AISM Milano organizza e gestisce, ogni anno, i seguenti servizi per oltre 1000 persone con SM: supporto all’autonomia, assistenza domiciliare generica e qualificata, consulenza sociale professionale e orientamento, disbrigo pratiche, supporto al ricovero ospedaliero, supporto psicologico, aiuto economico, trasporto e consulenza legale. Nel 1990 è stato inaugurato il Centro di Supporto all’Autonomia dove le persone con SM, per tre giorni a settimana, possono svolgere attività varie di aggregazione e ricreazione oltre che sedute di fisioterapia e logopedia e supporto psicologico. Molti sono stati, ad oggi, i traguardi raggiunti ma tantissimi atri gli obiettivi futuri.

AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla Onlus

Sezione Provinciale di Milano
Via Duccio di Boninsegna, 21 – MILANO
Tel.: 02.48955429 mail: aismmilano@aism.it

image001
Si precisa che gli articoli non sono riproducibili senza l’approvazione dell’editore: per qualsiasi riutilizzo con scopi commerciali o promozionali, è necessario richiedere opportuna quotazione scrivendo a shcmilan@springer.com Gli articoli pubblicati sul sito sono fruibili in base all’attribuzione CCBY NC ND. Visualizza il testo completo della licenza

© 2020 Springer Healthcare Italia s.r.l.

Log in with your credentials

Forgot your details?